Archivio

Archivio Ottobre 2005

Marte

31 Ottobre 2005 7 commenti


è bellissimo queste notti.
Sorge subito dopo il tramonto. Se guardate ad est vedete una luce rossastra… una “stella” che prima non c’era.

Non è una stella e prima non c’era perché è il pianeta Marte, mai stato così vicino alla terra.

a me incanta.

Sarà che è il pianeta della guerra, sarà che è il pianeta dell’Ariete ed anche dello scorpione…

ma è proprio bello da osservare, anche pochi istanti.

Sarà di nuovo così vicino alla Terra nel 2018… c’è tempo. Meglio vederlo adesso.

Prof

La foto è tratta dall’archivio di immagini di Google.

Categorie:Curiosità Tag:

totale relax…

30 Ottobre 2005 11 commenti

dai che ci facciamo una giornata alla Thalassoterapia!

ottima idea. Prenoti tu? Prenoto io.

9.30. Foxi.

Piccolo centro dotato di ciclette, tappeti semoventi… primo quarto d’ora di riscaldamento poi un’immersione nella piscina a 37-38 gradi di acqua addizionata al Mg.

Si galleggia come in utero. Il tepore è delizioso, la compagnia squisita.

Dopo dieci minuti altra doccia (ho perso una quarantina di strati di cellule morte, ma nemmeno mezz’etto), e piscina con acqua ipersalina.

Idromassaggio da tutte le parti: piedi, cosce, fianchi, cervicale…

Altra doccia e sauna in una minuscola grottarella piena di tanto vapore che avevo gli occhi appannati (per me è stata la prima volta di tutto).

La sauna interrotta da una sequela di docce tiepide, per smorzare la fatica.

Ed ora, rilassata come dopo tre massaggi energici… riposino.
Buon Halloween…
Ah! il costo? 15 ?, offerta prenatalizia

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

caldo pomeriggio

29 Ottobre 2005 12 commenti

di ritorno dal mare… si va ancora al mare in Sardegna…

Passeggiata con il cagnolino, riposino e poi in macchina per il breve viaggio di ritorno.

Lungo strada un individuo mi taglia la strada, in curva, facendo un’inversione a U.

Mi saluta.

Chi sarà mai? Mi chiedo. Rispondo con un cenno della mano. Chiunque sia è maleducazione non rispondere.

Mette la freccia a destra e mentre lo sorpasso mi lancia un inequivocabile sorriso.

Io equivoco e proseguo.

Lui si mette dietro la mia macchina e lampeggia.

- Se si comporta così, vuol dire che qualche “signora” ha abboccato. – Penso.

Continuo per la mia strada. Il vecchio e brutto signore mi sorpassa… di nuovo in curva con stridore di ruote e scompare all’orizzonte…

Categorie:Gossip Tag: ,

Nuovo sfruttamento

27 Ottobre 2005 20 commenti

E’ stata assunta una supplente, questi giorni, nella mia scuola.

E’ una cortese signora, poco più giovane di me, molto disponibile.

M’ha raccontato col sorriso sulle labbra (io avrei avuto bava verde) che una collega, effettiva, la ha chiamata (al secondo piano) per vuotare il cesto e pulire la lavagna, al posto suo.

Inaudito.

cioè la signora, effettiva, ha percorso due piani di scale… (andata e ritorno) per far svolgere il suo lavoro a un’altra persona.

Naturalmente queste “voci di corridoio” non emergono.

Chi lavora “nelle alte sfere” non ne viene nemmeno a conoscenza. Suppongo.
A me è stato raccontato perché più volte ho fatto il suo lavoro.
Vedere post:

http://incontrieaffini.blog.tiscali.it/fr2233624/

http://incontrieaffini.blog.tiscali.it/bz2228322/

Mi è stato riferito che io ho pulito le classi con gli studenti perché volevo perdere tempo.

MA SE IO MI FOSSI RIFIUTATA DI ENTRARE IN CLASSE ED AVESSI ASPETTATO CHE LA CLASSE VENISSE PULITA, PRIMA DI COMINCIARE LA LEZIONE, QUANTO TEMPO AVREI “PERDUTO”?

Categorie:Gossip Tag: ,

Raccolta recupero e riciclaggio dei rifiuti

25 Ottobre 2005 7 commenti

Il 3 e 4 Novembre 2005
alla Fiera campionaria di Cagliari si terrà la manifestazione aperta alle scuole, ai comuni, alle associazioni sulla raccolta recupero e riciclaggio.

Qualche protesta…
E’ iniziata a Cagliari la raccolta differenziata.

Molto differenziata.

In tutta Italia il colore per la raccolta della carta è il bianco. A Cagliari i cassonetti della carta sono gialli

Il vetro è raccolto da solo e in alcuni comuni si separano il vetro bianco da quello verde…

A Cagliari si raccoglie insieme a latta e alluminio.

Perché?
Così si devono separare i minuscoli frammenti di vetro da latta e alluminio, con un lavoro in più.

La plastica è raccolta in cassonetti gialli. A Cagliari i cassonetti sono blu.
Ovvero: come confondere le idee.

Ed io che ho in classe studenti di diversi comuni cosa devo spiegare?
Quali colori devo presentare?

In molti comuni si raccoglie anche l’umido: ovvero i rifiuti organici che diventano ottimo compost.
A Cagliari l’umido non si raccoglie.

L’olio dove deve andare?
Ci sono i sistemi di raccolta dell’olio dei ristoranti. Ma posso io andare a cercare le autobotti che raccolgono l’olio con i miei 100-200 cc di olio di frittura?
Ovviamente no.
Ma allora il manualetto sul recupero e riciclaggio perché non consiglia di non buttare l’olio nel gabinetto perché altamente inquinante?

Cmq… il sito di riferimento è:

http://www.lisolaecologica.it

un altro sito indicato da Ely:

http://www.lifegate.it/energy/aziende.php

Se riusciamo ad andare alla fiera con la scuola è meglio…
altrimenti ragazzi una visita anche per conto vostro, non sarà male farla, poi ne discuteremo assieme in classe…
OK?

Ricordo di portare le autorizzazioni per il Colle di San Michele per il 3 Novembre III A

e per il 17 Novembre Cittadella dei Musei h 9.30 Conferenza sulla Radioattività in Sardegna, ambito Manifestazioni: Scienza Società Scienza. III A, III C, IV C

Riferimenti: Recupero e riciclaggio

Lezione all’aperto…

23 Ottobre 2005 18 commenti

Prenoto, con congruo anticipo il laboratorio di Scienze per poter vedere un filmato sulle membrane cellulari.

Arriva il giorno fatidico.

- Prof. è ora di andare.
- Grazie ragazzi.

Ci avviamo in discreto silenzio (anomalo per la III A) verso il laboratorio e veniamo raggiunti dalla collega tecnico di laboratorio.

- Ciao Giovanna ti ho cercato dappertutto! Il laboratorio è inagibile causa trasloco!
- Pazienza. Dietro… front!
- Prof. ci porta in giardino?
- Ottima idea!

Eccoci a studiare le foglie. Partiamo dall’osservazione delle nervature di due foglie (alloro, nervatura centrale penninervia, e albero di Giuda, foglia palminervia).

La foglia della gramigna, che ha nervature parallele (foglia parallelinervia)

Proseguiamo: Mono e dicotiledoni, con esempi (mono: riso, grano, avena, miglio, gramigna, e Dicotiledoni: fagioli, fave, piselli, ceci, lenticchie, alloro, lentisco, albero di Giuda…)

Piante spontanee, Lentisco, qualcuna assaggia le bacche oleose, io non mi tiro indietro. (Le bacche fanno schifo), poi le infestanti, come la gramigna.

La rucola… è una crucifera ha petali gialli disposti a croce è commestibile…

E il Leccio, il Pino, il Cipresso, il Pioppo…
Finisce l’ora.
Gli studenti hanno foglie di tutti i tipi e dimensioni.
Rientriamo a scuola fra lo stupore generale…

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Altre belle notizie

20 Ottobre 2005 8 commenti

stamane a scuola ho incontrato il Sig. Battista, con cui ci siamo spiegati, molto civilmente.

Ho potuto prenotare le aule d’informatica (anche se insegno Microbiologia, conosco ed insegno qualce nozione elementare d’informatica) e di Scienze.

Ho avuto la gentile collaborazione di tutte le persone cui mi sono rivolta.

Ho anche prenotato una conferanza sulla radioattività in Sardegna
che si terrà il 17 Novembre 2005 alla cittadella dei Musei, pressi Porta Cristina ore 9.30.

Classi III A, III C e IV C.

agli studenti, ricordatevi di portare l’autorizzazione dei genitori entro il 15 Novembre, possibile…

La terza A ricordi l’autorizzazione anche per il giorno 3 Novembre per il Colle di San Michele per la preparazione per Monumenti aperti.

Categorie:Internet Tag: , ,

Grazie blog!!!!

19 Ottobre 2005 13 commenti

Da pochi giorni a scuola l’aria è cambiata…
ma anche i pavimenti, i banchi, l’esterno dell’istituto.

E’ tutto lindo e pulito, le persone si rivolgono con cortesia (non guasta) salutano… e chiedono l’indirizzo del mio blog… per leggere gli articoli precedenti.

La sporcizia non c’è più.

C’è sempre casino, ma è normale. Fate un traslocco senza fare casino.
Non credo sia possibile.

Adesso spero che gli studenti rispettino il lavoro che si sta facendo, all’interno e all’esterno per farli vivere meglio.
E per far vivere meglio tutti quelli che dentro la scuola lavorano.

Categorie:Internet Tag: ,

è andata a finire…

16 Ottobre 2005 24 commenti

che ho rimandato gli studenti in classe a riporre le seggiole, ho subito anche le urla della segretaria, e non mi sembrava opportuno reagire perché l’atmosfera era davvero tesa… ho riportato la mia seggiola.

Ho chiesto un sacco dell’immmondezza grande, ho cercato un’altra aula, ho raccomandato agli studenti di lasciarla pulita.

e… di fare …………………. (lo scriverò i prossimi giorni, per adesso resta una sorpresa) prima di andare via alla sesta ora…

Terminate le mie poche ore di lavoro sono uscita in cortile a con alcuni di loro (ripresi dal loro cellulare) abbiamo pulito l’esterno della scuola che faceva proprio pena.

Poi, armata di sacco come la befana… sono passata al cassonetto.

Riferimenti: Cos’è successo il 15 ottobre?

Categorie:Senza categoria Tag: ,

cosa è successo il 15 ottobre?

15 Ottobre 2005 5 commenti

Per capire, si consiglia di leggere il post:

http://incontrieaffini.blog.tiscali.it/bz2228322/

sulle pulizie già fatte insieme agli studenti…

prima ora di lezione.
III A
arrivo e li trovo fuori dalla porta.
La classe un letamaio.

Il cestino è stato vuotato sul pavimento, l’immondezza distribuita ovunque, campeggia, in mezzo alla classe un enorme sacco di riufiuti, pieno per metà, scopa e paletta.

- Guardi come hanno ridotto la classe gli studenti! Se la devono pulire loro! – mi apostrofa il signor Battista il bidello che avrebbe dovuto pulire.

Entro in classe faccio immediatamente dietrofront.
Se facevano schifo mercoledì le classi, questa è proprio un porcile.

- Non siamo stati noi.- mi dicono i pochi studenti presenti, pochi, causa manifestazione.

Ho la brutta (?) abitudine di credere agli studenti, a meno chè non mi dimostrino falsità e fino adesso (pochi giorni, invero di leione) non è ancora capitato di essere smentita.

Decido di fare lezione nell’andito della presidenza.
So che la scelta non sarà gradita.
Lì passano i genitori e noi daremmo un’impressione non positiva. Pazienza.
Ci armiamo, ognuno della sua seggiola (che poi riporteremo in classe) e scendiamo al piano inferiore.

La preside non arriva, ma, nel frattempo, riprendo la lezione.
Interrogo le definizioni assegnate da studiare per oggi.
Qualcuno/a è più preparato/a, altri/e un pò meno.

I genitori ci guardano meravigliati, qualcuno nemmeno ci nota.

Rientra il vicepreside.
Deve essere molto stanco. Il casino di questi giorni è evidente.

Urla. Questa Giovanna è un’idea tua. (Ha ragione) qua non potete stare…
Guardate che vi mando via con la forza…

Ma ve l’immaginate chi avrebbe allontanato dalla sua scuola… mentra fa lezione, pacificamente seduta con gli studenti… un’insegnante?
… Il seguito domani…

Abbiamo fatto le riprese dell’aula… se qualcuno sa come riportarle sul blog… mi aiuta a farlo?

Categorie:Senza categoria Tag: , ,