Archivio

Archivio Gennaio 2007

Acqua bene comune

28 Gennaio 2007 22 commenti


Buone notizie!

superate in tutta Italia le 35.000 firme

in 15 giorni!

e’ nato un Comitato per la raccolta firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare nazione che renda definitivamente pubblica la risorsa acqua.

Legge di Iniziativa Popolare per la ripublicizzazione dell’Acqua

Da venerdì 13 Gennaio 2007 x 6 mesi banchetti raccolta firme in tutto il territorio nazionale

Il 24 ottobre il Comitato Promotore ha depositato presso la Corte di cassazione il testo della Legge di Iniziativa Popolare.

Dal 13 Gennaio in tutti i Territori sono state programmate iniziative di sensibilizzazione (Dibattiti, Seminari, Convegni, Eventi)

La Campagna è totalmente auto-finanziata: alla sezione finanziamento le quote di adesione ipotizzate e le modalità per sovvenzionare la riuscita della Campagna

La raccolta a Cagliari continua i seguenti giorni:

Sabato 3 Febbraio – Via Cocco Ortu angolo Via Pacinotti (fronte banche) – dalle 10 alle 13 –

Sabato 3 Febbraio – Via Garibaldi angolo Via Oristano (presso edicola) – dalle 17.30 alle 20.30 –

Domenica 4 Febbraio – parco di Monte Claro, presso ingresso di Via Cadello – dalle 10 alle 13 –

Riferimenti: Acqua bene comune

Categorie:Internet Tag: , ,

Budwig

27 Gennaio 2007 8 commenti


E’ una colazione, un pò particolare.

Sembra faccia molto bene:

Eccola qua:

Un formaggio fresco (di base, ma va bene anche la ricotta, io la preferisco), mezzo limone spremuto, semi oleosi tritati (non ci perdo tempo, li triteranno i denti), fiocchi di cereali, a me piace l’avena, ma potete mettere fiocchi di cereali di ogni tipo, miele (per chi può) o zucchero di canna, uno o due cucchiaini d’olio extravergine d’oliva e mezza banana.

Miscelare bene in una ciottola.

Buona colazione.

Con una colazione così si arriva senza problemi all’ora di pranzo!

Categorie:Senza categoria Tag:

Gli scafopodi

25 Gennaio 2007 12 commenti


sono quelle belle conchiglie (di cui è pieno il poetto), di forma molto particolare, lunghe da uno a quattro centimetri (le più grandi) che hanno contenuto in passato un mollusco (animale dal corpo molle).

Sono stati riversati a migliaia sulla battigia durante il “ripascimento” cosidetto.

Li ho visto infilati nei buchi delle orecchie di tante alunne in passato.

Io ne possiedo una stupenda collezione… da macchina, che non è stata nemmeno sfiorata nell’ultima… diciamo “avversità”.

Ecco un immagine, tratta, come sempre, da Google.

Categorie:Senza categoria Tag:

Cosa mi hanno lasciato…

23 Gennaio 2007 12 commenti


Dentro la macchina svaligiata nemmeno una settimana fa:

- un bicchiere pieno di stupende congliglie: gasteropodi, scafopodi, bivalvi, qualche astuccio forse di policheti… un tesoro, per me,

- un tappettino di mouse (ma che caz… ci faceva in macchina? C’è ancora)

- due gomme per matita,

- un mozzicone di matita,

- una penna funzionante,

- quattro viti chiuse in un pacchetto… non si sa mai, possono essere sempre utili,

- tre libri, per fortuna non mi hanno sottratto il libro di Siro Vannelli, per conoscere le erbe commestibili,

- due bottigliette d’acqua (da semaforo, chiuse)

- due bidoncini d’acqua potabile,

- il parasole,

- un ombrello,

- il bloster,

- un flaconcino di ammoniaca (per le gite in campagna o al mare),

- la ruota di scorta,

- tutti gli attrezzi per cambiarla…

- il tutto città…

Mi meraviglio io stessa di quanto sia capiente la macchina…

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,

ho dimenticato…

22 Gennaio 2007 10 commenti


chi ha scassinato la mia macchina, danneggiando entrambe le serrature (50,00 neuri per la riparazione) ha anche rubato:

- uno spazzolino da denti usato,
- un coltello da cucina,
- due taglierini arruginiti,
- un foulard (da semaforo),
- i pacchi di pasta… messi lì per lui…
- un vecchio paio di occhiali a specchio, orrendo paio, pagato udite udite… 5.000 lire! Immaginate quanto recente…

io cerco di fare memoria e ogni tanto mi ricordo che manca ancora qualcosa…

Sono stata un bel pò abbacchiata, in fondo la cosa che mi disturba di più è la violazione del MIO spazio.

Ha ragione Zia esiliata…

1, 2, 3… rimandiamo indietro la “pindacciata” a chi me l’ha spedita… e al poveraccio che ruba uno spazzolino da denti usato…

Mi spiace davvero che sia ridotto così!

Categorie:Argomenti vari Tag:

forse è per via dello scopino…

20 Gennaio 2007 10 commenti

di acciaio satinato che ancora la posta prioritaria non mi ha recapitato…

Sì è sicuramente colpa dello scopino che avrebbe allontanato da me malefiche streghe e poveracci di strada…

Mi hanno debitamente svaligiato la macchina:

- un registro di classe con tutte le relazioni degli studenti… non ancora corrette… esperienza ricerca lombrichi,
- vecchissimo asciugamano del mare,
- vecchissimissimo costume da bagno con mutanda ascellare,
- un paio di stupende forbicine d’acciaio (tenute in macchina per le emergenze)
- l’apparecchio per il controllo della glicemia,
- acqua ossigenata (stesso motivo, essendo io diabetica)
- un incommensurabile numero di caramelle solo zucchero, stesso motivo,
- lo shampo del cane (lo useranno come bibita?),
- IL LIBRETTO DELLE VACCINAZIONI DEL CANE,
- una minuscola confezione di sapone liquido,
- una confezione a metà di sapone liquido per i vetri (della macchina, ovvio)
- la spazzola per pulire i vetri,
- carte geografiche della Sardegna (oltre non vado),
- LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE (!!!)
- tutto il materiale assicurativo,
- libretti uso e manutenzione che avrò proficuamente usato si e no quattro volte,
- fazzoletti di carta,
- un rullo di carta scottex simil asciugante,
- la sacca con tutta l’attrezzatura per la danza,
- giocattoli per una bimba che chiede aiuto…

Insomma, avrete capito… la mia macchina sembrava un emporio ed è stata giustamente… vuotata!

Da chi? da chi aveva bisogno di stracci vecchi per… pulire… il suo…
posteriore, credo. Il registro immagino verrà usato per accendere un sano focherello, cos’ come tutto il materiale assicurativo.
Ho paura invece che il libretto di circolazione venga riciclato insieme ad una targa per una macchina simile alla mia…

Categorie:On the road Tag: , ,

Vi rassicuro…

18 Gennaio 2007 7 commenti

dopo qualche giorno di malinconia, mestizia e tristezza, eccomi quasi come prima…

Non cioccolato, pochissimi dolci, di nuovo la Giovanna che conoscete, discretamente serena.

I problemi ci sono sempre, ma credo me li trascinerò per qualche tempo ancora… anni? Non so.

La salute, ovviamente è migliorata.

Devo stare bene, fra pochi mesi ho la visita periodica di controllo per la patente e come sapete (lo sapete?) la mia glicemia deve essere decente…

140 mg/dl e l’emoglobina glicosilata vicinissima 7… o anche poco meno.

Ad Alessandro chiedo di spiegare il significato di Emoglobina glicosilata…

http://sportellodimendel.blog.tiscali.it

Confesso che sono un pò stanca, non della scuola, che continua (miracolo) ad appassionarmi.

Sono stanca perché non capisco il senso delle cose che vivo.

Prima o poi capirò.

Categorie:Senza categoria Tag:

Diabete al cioccolato

14 Gennaio 2007 21 commenti


o se si preferisce, diabete e cioccolato.

Adoro il cioccolato, preferibilmente nel suo aspetto nero.

Non amo quello bianco e tollero appena il cioccolato al latte. Ne dovrei mangiare pochissimo, ma ne sono golosa.

Qualche giorno fa ho aperto una confezione di biscotti al cioccolato, biscotti ripieni di cioccolato, mi sono iniettata una dose pantagruelica di insulina e mi sono addormentata.

Nella notte un violento dolore addominale m’ha tirato giù dal letto.
Niente da fare. Inutile chiamare soccorso. Diego quando dorme, dorme, e non lo sveglia un motopicco.

Sola soletta, con la preoccupazione di stare sempre peggio mi sono sorbita la “giusta punizione”.
(Giusta perché diabetica non dovrei fare stravizi).

La notte è terminata non malaccio… e il giorno dopo… ero imperterrita a scuola!

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Testamento Biologico

8 Gennaio 2007 1 commento

Alla mia famiglia
ai medici curanti
a tutti coloro che saranno coinvolti nella mia assistenza
io sottoscritta Giovanna M@@@@@@ nata a Cagliari il _________ essendo attualmente nel pieno possesso delle mie facoltà mentali, dispongo quanto segue in merito alle decisioni terapeutiche da assumere qualora sia affetta da:
a) una malattia in fase terminale (per esempio un tumore maligno avanzato e non suscettibile di remissione),
b) una malattia o lesione traumatica del cervello gravemente invalidante e non rimediabile e giudicata allo stato attuale delle conoscenze mediche, irreversibile,
c) altre malattie gravemente invalidanti e, nel contempo, non fossi in grado di esprimere la mia volontà in proposito per incapacità fisica o mentale:

dispongo che:
1) garantito il rispetto della mia persona, non vengano curate le malattie intercorrenti (es.: infezioni respiratorie, urinarie, emorragie, disturbi cardiaci e renali) che potrebbero abbreviare la mia vita, a meno che tali malattie non sembrino causarmi sofferenza,
2) se non fossi più in grado di assumere cibo o bevande, non venga sottoposta ad alimentazione artificiale, ma solo ad idratazione, a meno che questo non sembri causarmi sofferenza,
3) in caso io soffra gravemente, mi sia somministrato analgesico, anche se questo potrebbe accelerare la mia fine;

chiedo di non avvalermi dell’assistenza religiosa, a meno che non abbia cambiato idea dal 2007 anno in cui scrivo;

dispongo che il mio corpo sia utilizzato per i trapianti, se questo è compatibile con il diabete di cui soffro dal 1984;

desidero che il mio corpo sia utilizzato a fini scientifici, ma se questo non fosse possibile,

dispongo di essere cremata e le ceneri disperse (anche in cimitero);

desidero, se possibile, di morire a casa.

Poiché sono consapevole che le disposizioni qui sopra non contemplano tutti i possibili aspetti delle situazioni che possono verificarsi, delego il Signor XXXXXXX YYYY a integrarle, prendendo le decisioni necessarie del caso e non chiarite nella presente carta elettronica, facendo questo in concerto con i medici curanti, e lo incarico di farsi garante del fatto che queste mie volontà vengano scrupolosamente rispettate.
Lo scopo principale di questo mio scritto è di salvaguardare la dignità della mia persona, riaffermando il mio diritto a scegliere fra le diverse possibilità di cura disponibili ed eventualmente di rifiutarle tutte, diritto che intendo esercitare anche se avessi perduto la capacità di esprimermi in merito.
Lo scopo secondario è liberare, per quanto possibile i miei familiri ed i medici curanti dal peso di difficili decisioni riguardo alla mia cura.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Il mio sguardo cestinarolo…

8 Gennaio 2007 21 commenti


è caduto sul cassetto rigonfio di diapositive.

Ho deciso di soprassedere fino all’estate…

Ho contenitori di immagini sulla cellula, terremoti, evoluzione, pesci (malattie dei pesci), energia nucleare, solare, fotosintesi, insetti, città, un buon numero di immagini realizzate al microscopio con bellissimi cristalli di sale…

Sono scese furtive, a mia insaputa le lacrime.

Il passato di fotografa… reti, sabbie, cretti, muri scrostati…

E’ passato.

Categorie:Senza categoria Tag: ,